DONI D’AMORE: ESSERE DONNA NEL RINASCIMENTO

1

The Art Spectator: La mostra visitabile sino al 15 gennaio 2014  presso la Pinacoteca Zust di Rancate, Mendrisio racconta il Rinascimento attraverso la storia del ruolo della donna a partire dall’epoca tardogotica e rinascimentale analizzando i rituali che ne segnavano il passaggio da fanciulla posta sotto la tutela del padre a sposa assoggettata al marito.

Tema dominante del percorso espositivo è la lettura delle valenze simboliche attribuite dalla società del tempo ai manufatti realizzati in occasione degli eventi più importanti nella vita di una donna rinascimentale: il fidanzamento, il matrimonio e la nascita dei figli. Se a un primo sguardo la preziosità dei materiali e la raffinatezza della lavorazione ne segnalavano l’elevato costo, la scelta dei materiali sottintendeva significati più intimi e reconditi: dall’allusione erotica degli oggetti da toeletta in avorio, materia dalla coeva letteratura equiparata per il suo candore e levigatezza all’incarnato femminile, ai messaggi beneauguranti degli anelli, dovuti alle proprietà delle pietre preziose incastonate. A questi contenuti in alcuni casi si sovrapponeva quello suggerito dalla conformazione stessa dell’oggetto: gli anelli detti maninfede evocavano, per il motivo delle due mani intrecciate, la promessa di matrimonio sancita dalla stretta di mano, mentre il cofanetto richiamava, per la sua funzione di contenere e custodire, il grembo femminile ricettacolo del seme maschile. Altre volte, le valenze simboliche erano desunte da antiche tradizioni, come nel caso della cintura considerata emblema di castità, e perciò tipico dono di fidanzamento, in relazione al rito di epoca romana di annodare alla vita della sposa un nastro sciolto dal marito la prima notte di nozze.
Ad arricchire il contesto espositivo ed evidenziare i significati degli oggetti in mostra è l’accostamento con dipinti coevi nei quali gioielli, tessuti e manufatti si trovano raffigurati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...