LA CASA DEL CITARISTA IN MOSTRA DOPO I RESTAURI

imgThe Art Spectator: Grazie al Bucerius Kunst Forum e alla Fondazione Ebelin e Gerd Bucerius è stato possibile restaurare i grandi affreschi “Leda in vesti di sacerdotessa ” , “Apollo e Nettuno dinanzi a Laomedonte”, il lungo fregio con paesaggi fluviali, il mosaico con gorgone, staccato circa venti anni addietro dal pavimento della sala LI del MANN e non più ricomposto, riconoscere che una statuetta di Genius, definita “d’argento” è in realtà di terracotta dipinta in blu egizio con argentature. La ricchezza e la varietà dei soggetti raffigurati ha suggerito il titolo della esposizione “Pompeji. Goetter, Mythen, Menschen” (Pompei. Dei, Miti, Uomini).

La mostra, realizzata esclusivamente con opere del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, è stata l’occasione per approfondire lo studio di quella casa, che non è mai assurta alla notorietà di altre a causa del periodo in cui fu scoperta: tra il 1859 e il 1862, proprio nel momento della drammatica caduta del regno borbonico; ha permesso di re-individuare nei depositi del Museo gli elementi del suo arredo e di ricostruirne la decorazione pittorica, grazie anche ai documenti dell’Archivio Disegni della Soprintendenza e al Grande Plastico di Pompei.

Una selezione inoltre di un’altra decina di affreschi di provenienza diversa, scelti tra quelli custoditi nei depositi del museo napoletano, completa il percorso del visitatore attraverso gli “stili” pompeiani.

Il Catalogo curato da Andreas Hoffmann vede tra gli altri i contributi di A. Wallace Hadrill, Bettina Bergmann, Caroll Mattusch, S. De Caro, V. Sampaolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...