UN TEDESCO A CAPO DEGLI UFFIZI

The Art Spectator: E’ il museo più visitato d’Italia con 1 milione e 936 mila presenze attestate nel 2014 e tra due mesi accoglierà ufficialmente il suo nuovo direttore Eike Schmidt.

Alla Notizia della nomina, Schmidt si è detto “felicissimo”: “Mi tremano ancora le mani. Nutrivo qualche speranza per la Galleria Borghese a Roma, gli Uffizi erano un sogno troppo grande. Ho vissuto e studiato a Firenze per sette anni, sono in debito con questa città e il mio cuore è sempre rimasto lì”.

Del direttore uscente Antonio Natali dice: “Lo conosco da quando sono venuto la prima volta a Firenze e poi siamo rimasti in contatto, ammiro molto il suo lavoro e per me è sempre stato una guida”.

Natali invece si sospende alla nascita qualsiasi polemica affermando: “Ho fatto quel che dovevo fare e ne sono orgoglioso, io non ho niente da rimproverarmi”.

Nato a Friburgo, in Brisgovia, Schmidt si è laureato in storia dell’arte medievale e moderna ad Heidelberg nel 1994. Nella stessa università ha conseguito con lode il dottorato di ricerca in storia dell’arte con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”.

Schmidt ha lavorato e vissuto a lungo a Firenze, dove dal 1994 al 2001 è stato borsista e ricercatore presso il Deutsches Kunsthistorisches Institut, mentre nel 1997 ha vinto il premio Nicoletta Quinto della Fondazione premio internazionale Galileo Galilei di Pisa. All’inizio del nuovo millennio il trasferimento negli States: dal 2001 al 2006 è stato curatore e ricercatore nella National Gallery of Art di Washington; dal 2006 al 2008 curatore nel dipartimento di sculture e arti decorative del J. Paul Getty Museum di Los Angeles, mentre dal 2008 al 2009 ha lavorato a Londra da Sotheby’s come direttore e capo del dipartimento scultura e arti applicate europee.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...